Lucernario continuo B

Lucernario continuo B - Efficienza energetica e massima sicurezza statica

Il primo sistema di lucernari continui senza ponti termici con omologazione europea – per un bilancio energetico ottimale.

Grazie ai lucernari continui B serie CI-System siamo riusciti a mettere a punto un sistema d‘illuminazione naturale all‘avanguardia dal punto di vista energetico e statico per la gestione intelligente dell‘energia destinata agli edifici.
Puntiamo infatti sull‘intelligenza dei dettagli, vale a dire su elementi costruttivi ingegnosi e di pregio da installare in un sistema estremamente compatto, stabile e a isolamento termico.
... ... ...   
Efficienza energetica
  • un ottimo sistema di coibentazione certificato dal Benestare Tecnico Europeo
  • sistema modulare composto da numerose e innovative componenti singole perfettamente armonizzate fra loro
  • i componenti metallici interni ed esterni, sia della struttura portante che dei battenti, sono a taglio termico
  • è prevista l’installazione del convertitore isotermico del carico (ITL) che consente di impiegare materiali ad alto potere isolante nel profilo di base
  • le lastre di copertura in materiale plastico presentano i coefficienti di trasmittanza termica più bassi in assoluto
Stabilità, sicurezza ed EFC
  • Efficace aspirazione dei fumi con l’EFC B CI-System (DIN EN 12101-2), disponibile con battente singolo o doppio
  • In caso di incendio i battenti si possono aprire rapidamente mediante un dispositivo di attivazione termico o tramite attivazione remota con bomboletta di CO2 o elettrica.
  • Tutti gli evacuatori di fumo e calore possono essere abbinati a impianti di aerazione.
  • Anche in caso di grandi dimensioni, i battenti EFC risultano estremamente stabili quando sono aperti, persino in presenza di forti carichi di vento.
  • Optional: Le particolari caratteristiche dei materiali utilizzati conferiscono alle lastre in poliestere rinforzato con fibra di vetro una elevata resistenza ai raggi UV ed alle intemperie.
  • Garanzia di manutenzione periodica da parte nostra, eseguita a regola d’arte

Qualità testata e certificata

ETA (European Technical Approval) - Benestare tecnico europeo
L’omologazione ETA è una certificazione universalmente riconosciuta che attesta l’utilizzabilità tecnica dei prodotti per l’edilizia negli Stati membri dell’UE. Per il collaudo dei lucernari continui B della serie CI-System, la valutazione si è basata sulle direttive ETAG (European Technical Approval Guidelines), vale a dire le direttive europee perle mologazioni tecniche.Per soddisfare irequisiti in materia di legislazione edilizia nei singoli Paesi dell’UE, un’omologazione deve quindi tener conto di tutte le caratteristiche salienti di un prodotto. 

bd3a49e2-1897-4649-b0f0-3843e1558bcc
Approvazione tecnica europea ETA (European Technical Approval): il primo lucernario continuo disponibile in una vasta gamma di varianti tutte con omologazione europea. L’omologazione rilasciata a LAMILUX riguarda tutte le caratteristiche rilevanti ai fini della conformità ai requisiti delle normative in materia di costruzioni edili in vigore nei singoli paesi UE.

Approvazione dell’ispettorato all’edilizia (ABZ)
L’approvazione dell’ispettorato all’edilizia (ABZ) è rilasciata dall’istituto tedesco per le tecnologie edili DIBt a tutti i paesi tedeschi e consta in una valutazione dell’idoneità/applicabilità di un prodotto edile in relazione ai propri requisiti tecnici.

Certificato di qualità LAMILUXCertificato di qualità LAMILUX - un documento per la vostra sicurezza
Con questo documento siamo in grado di dimostrare ai nostri clienti, per ciascuna fornitura, l‘eccellente livello qualitativo dei prodotti da noi forniti. In questo modo offriamo la prova che i nostri lucernari sono stati realizzati e installati conformemente alle omologazioni del prodotto e agli standard tecnici prescritti da tali omologazioni.

I esiti dei collaudi:
  • conformità con le norme europee sui carichi di neve e vento
  • caratteristiche termoisolanti a norma ETAG 010
  • tenuta stagna a norma ETAG 010
  • evacuatori di fumo e calore testati come battente singolo e doppio e classificati a
    norma UNI EN 12101-2
  • Protezione anticaduta 1200 Joule (SOCOTEC)
  • griglia di protezione anticaduta testata a norma GS-Bau 18 per una sicurezza anticaduta costante 
  • resistenza della vetratura alla grandine, testata secondo le linee guida della VKF (Associazione cantonale assicurazione incendi) di Berna
  • reazione al fuoco della vetratura classificata a norma EN13501-1 e a norma DIN 4102-2 
  • Fusione sicura delle lastre a norma DIN 18230-1 dimostrata
  • punti di attacco per DPI (dispositivi di protezione individuale) testati a norma EN 795
  • vetrature testate come „coperture resistenti“ a norma DIN 4102-7
  • sicurezza antincendio dimostrata, a norma DIN 18234-3
Lastre di copertura
  • Vetratura ottimale per qualsiasi esigenza (per esempio, isolamento acustico, isolamento termico, trasmissione della luce, resistenza agli agenti chimici, ecc.)
  • Lamilux propone come standard lastre multistrato, opalescenti (antiriflesso) in policarbonato
  • Lastre trasparenti disponibili senza alcun sovrapprezzo 
  • Parzialmente dotabili di sistema heatstop 
  • Disponibili in versione “copertura resistente agli incendi" e, al contempo, a “fusione sicura“ 
  • Varianti di vetratura PRFV + PRFV disponibili su richiesta 
Avvertenza: i dati relativi al coefficiente Ug fanno riferimento alle prescrizioni della norma DIN EN 673 (montaggio verticale). Per il calcolo dei valori di isolamento termico del lucernario continuo (coefficiente Uw) è necessario considerare gli effettivi coefficienti di trasmittanza termica delle lastre montate in posizione orizzontale e i valori di isolamento termico dei singoli profili, inclusi i profili di base, le cornici di supporto della lastra frontale e i profili di sostegno dei battenti.

pc_10_4_bs
Tipo: PC 10mm - 4 pareti
Valore Ug: 2,5 W/m²K
Abbattimento acustico: 17 dB
Classe di reazione al fuoco: B-s1, d0
Trasmissione della luce: ca. 61%
pc_10_4_6_4_bs
Tipo: PC10-4 + PC6-4
Valore Ug: 1,8 W/m²K
Abbattimento acustico: 17 dB
Classe di reazione al fuoco: B-s1, d0
Trasmissione della luce: ca. 42%
aerogel10-4
Tipo: PC 10-4 Aerogel

Valore Ug: 1,8 W/m²K
Abbattimento acustico: 17 dB
Classe di reazione al fuoco: B-s1, d0
Trasmissione della luce: ca. 72%
pc_10_4_10_4
Tipo: PC10-4 + PC10-4
Valore Ug: 1,6 W/m²K
Abbattimento acustico: 19 dB
Classe di reazione al fuoco: E, d0
Trasmissione della luce: ca. 39%
tc_32mm_bs
Tipo: 32 mm thermal composite
Valore Ug: 1,4 W/m²K
Abbattimento acustico: 17 dB
Classe di reazione al fuoco: B-s1, d0
Trasmissione della luce: ca. 50%
tc_10_10
Tipo: PC10 + PC10 thermal composite 16
Valore Ug: 1,2 W/m²K
Abbattimento acustico: 18 dB
Classe di reazione al fuoco: C-s3, d2
Trasmissione della luce: ca. 39%
aerogel16
Tipo: PC 16 Aerogel

Valore Ug: 1,3 W/m²K
Abbattimento acustico: 21 dB
Classe di reazione al fuoco: B-s1, d0
Trasmissione della luce: ca. 62%
PC10-4+PC6-4+PC10-4
Tipo: PC10-4 + PC 6-4 + PC10-4 2x thermal 
composite 5

Valore Ug: 1,0 W/m²K
Abbattimento acustico: 18 dB
Classe di reazione al fuoco: E, d0
Trasmissione della luce: ca. 20-38%

schall_16mm_27dB
Tipo: vetro fonoisolante 16 mm 27dB
Valore Ug: 2,3 W/m²K
Abbattimento acustico: 27 dB
Classe di reazione al fuoco: E, d0
Trasmissione della luce: ca. 51%
schall_36mm_24db
Tipo: vetro fonoisolante 36 mm 24dB
Valore Ug: 1,3 W/m²K
Abbattimento acustico: 24 dB
Classe di reazione al fuoco: E, d0
Trasmissione della luce: ca. 36%
composite_cavity_10mm
Tipo: Composite 10 mm PRFV cavity-resist
Valore Ug: 3,1 W/m²K
Abbattimento acustico: 22 dB
Classe di reazione al fuoco: E, d0
Trasmissione della luce: ca. 40%


Battenti con funzione di aerazione e evacuazione di fumo e calore

battente d’aerazione singolo
EFC BE CI-System,
battente d’aerazione singolo
 Labbro contro la penetrazione di acqua
Labbro contro la penetrazione di acqua
con guarnizione a palloncino

  • Il battente di aerazione BCI-System può essere configurato come battente unico o strutturato con due battenti contrapposti.
  • L’apertura o la chiusura dei battenti, azionata manualmente o automaticamente, è assicurata da motori elettrici (24 Volt/230 Volt) mediante asta a cremagliera o attuatore con cilindro pneumatico.
  • Sensore di vento e pioggia
  • È possibile automatizzare l’azionamento dei battenti, per consentire il ricambio naturale dell’aria nei locali ottimizzando l’efficienza energetica dell’edificio
  • Ottima tenuta alla pioggia battente con l’impiego di telai saldati con labbro di tenuta e guarnizione a palloncino integrata.
Modello


Superficie geometrica
apertura (S.G.A.)
Superficie utile
apertura (S.U.A)
EFC B, battente singolo
100
100
100
100
200
420
0,93
1,96
4,01
0,59
1,27
2,53
125
125
125
100
200
420
1,17
2,46
5,04
0,74
1,60
3,18
150
150
150
100
200
420
1,43
3,01
6,17
0,90
1,96
3,83



EFC BA, battente doppio asimmetrico
175
175
175
100
200
420
1,67
3,51
7,20
1,04
2,28
4,68
200
200
200
100
200
420
1,91
4,01
8,22
1,18
2,61
5,43
EFC BD, battente doppio simmetrico
250
250
250
100
200
420
  2,39
  5,02
10,28
1,48
3,26
6,37
300
300
300
100
200
420
  2,87
  6,02
12,34
1,78
3,91
7,40
Protezione anticaduta

Protezione anticaduta

  • costantemente a prova di caduta con certificazione BG
  • per luci da 1,00 fino a 6,00 m.
  • possono essere incardinate in lamiere curve 
LSS Safety Stripe

LSS – LAMILUX Safety Stripe

  • Si garantisce un’ottima protezione anticaduta, prima che vengano montate le vetrate e per l’intera durata di utilizzo del prodotto, come prescritto dalla norma GS-Bau 18.
  • Si crea una zona di sicurezza nella parte inferiore della lastra che offre protezione, pur non pregiudicando l’estetica del lucernario.
  • Sicurezza nel tempo: le modifiche subite dal lucernario a seguito di agenti atmosferici e invecchiamento non influiscono sul sistema
Protezione frangisole

Protezione frangisole

  • lamiera forata verniciabile in tutti i colori RAL
  • particolare disegno che crea l’effetto delle foglie
  • Queste lamiere sono anche conformi ai requisiti prescritti dalla norma GS Bau 18 in materia di protezione anticaduta permanente.
  • protezione contro la grandine e i raggi UV
Zanzariera

Zanzariera

  • Questo dispositivo di protezione viene integrato nel sistema a falde. Anche con le falde aperte, gli insetti non possono penetrare all‘interno dell‘edificio.
lucernario-continuo-accessori_COMPARTIMENTAZIONE PER-IL-FUMO

Compartimentazione per il fumo

  • A prova di fumo, incombustibile A1
  • Struttura: 2 mm alluminio / PC 10 / 2 mm alluminio
  • Applicazione: compartimentazione delle zone colpite da un incendio, poiché il PC del lucernario si fonde e la compartimentazione per il fumo delimita ulteriormente la zona.
blower_door

Equipaggiamento supplementare “blower door”

  • Con l’equipaggiamento supplementare “blower door” viene realizzato un livello interno di tenuta aggiuntivo. Il pacchetto di impermeabilizzazione è costituito da ulteriori profili di tenuta ad elasticità permanente e sigillanti che assicurano l’idoneità del lucernario continuo per la verifica dell’edificio con 50 Pa.
Coloritura

Coloritura

  • I telai LAMILUX in lamiera d’acciaio e tutti gli altri profili in alluminio a vista possono essere verniciati secondo le particolari esigenze del cliente in tutte le colorazioni della cartella colori RAL.
Dettagli di costruzione

Lucernario B - Dettagli di costruzione - 1
Lucernario B - Dettagli di costruzione - 2


Regolazione dinamica della coppia - DMR

Principio di funzionamento
Con l‘ausilio di molle DMR (regolazione dinamica della coppia), le vetrature vengono ancorate in modo tale da mantenere la tensione ottimale così che, anche in presenza di forti sollecitazioni ferme in sede, esse restano perfettamente assicurate.

Effetti positivi
In caso di forti sollecitazioni a carico della struttura del lucernario continuo, le lastre in policarbonato mantengono la tensione ottimale e rimangono perfettamente ferme in quanto gli eventuali carichi vengono assorbiti ed ammortizzati in maniera ottimale.


Lucernario B – Sistema DMR – Protezione in presenza di carichi di vento estremi
Sistema DMR – Protezione in presenza di carichi di vento estremi
  • Elevata stabilità delle falde, anche con battenti aperti 
  • Migliore ancoraggio delle lastre in policarbonato 
  • Aumentata protezione dei sistemi a battenti grazie a traverse multiarticolate montate su cuscinetti elastici


Assorbitore attivo di dilatazione – ADA

Principio di funzionamento
Le guarnizioni perimetrali restano saldamente in sede grazie a cinghie tensionatrici.

Effetto positivo
Il sistema ADA assorbe eventuali differenze di dilitazione fra costolatura di irrigidimento e guarnizioni presenti nei lucernari continui.

Lucernario B - sistema ADA ADA – Sicurezza in dettaglio
  • Protezione ottimale dell‘edificio in caso di neve, ghiaccio, vento e temperature elevate
  • Le guarnizioni sono saldate ad accoppiamento dinamico e geometrico
  • Le cinghie tensionatrici dispongono di guide integrate per l‘alloggiamento delle guarnizioni, dei sistemi di ombreggiatura, delle falde e dei dispositivi di manutenzione 


Convertitore isotermico del carico – ITL

Principio di funzionamento
Il convertitore ITL trasferisce il carico in maniera mirata alla struttura di supporto del lucernario per cui il profilo di base non è più sollecitato da carichi e tensioni, tanto che è possibile impiegare materiali ad elevato potere termoisolante.

Effetto positivo
Con il convertitore isotermico del carico (ITL) si ottimizza efficacemente l’andamento delle isoterme all’interno della struttura, evitando in tal modo la formazione di ponti termici.

Lucernario B - Tecnologia ITL
Tecnologia ITL – per voi, i vantaggi della massima efficienza energetica
  • Eccezionali coefficienti di trasmittanza termica Uf nei profili di base e maggiore potere termoisolante
  • Aumentato assorbimento dei carichi dei profili di base
  • Rischio di formazione di condensa notevolmente ridotto
  • Aerazione ottimale della canalina fermavetri
  • Lato interno liscio con meno spigoli per una minore
  • esposizione alla sporcizia


Protezione antincendio lineare - LDS

LDS – Protezione antincendio intelligente
  • Impedisce che le fiamme raggiungano il tetto in corrispondenza di aperture, come dalle disposizioni della norma DIN 18232 Parte 4
  • Tecnologia brevettata
  • Rende inutili gettate di ghiaia intorno ai lucernari

Lucernario B - Protezione antincendio - il profilo
il profilo
Lucernario B - Protezione antincendio - l'incendio
fase 1 - l'incendio
Lucernario B - Protezione antincendio - spegnimento delle fiamme
fase 2 - spegnimento delle fiamme


Principio di funzionamento
Se la protezione viene fissata su una sottostruttura, come ad esempio il basamento, la guaina di copertura del tetto viene solitamente risvoltata sulla struttura di supporto e fin sotto il profilo di base del
lucernario continuo. Spesso capita che in caso di incendio, sviluppatosi all’interno dell’edificio, la guaina di copertura sul lato interno della struttura di supporto si incendi, tendendo a bruciare come una “miccia”, fino a che le fiamme si propagano sulla superficie esterna del tetto.
La protezione lineare antincendio (LDS) è un sistema intelligente per limitare la propagazione dell’incendio in corrispondenza delle aperture presenti sul tetto. Un ruolo essenziale a tale proposito
è svolto dal profilo del lucernario composto da un materiale termoplastico che in presenza di alte temperature si ammorbidisce, adagiandosi - in corrispondenza della struttura di supporto - direttamente
sul bordo della guaina che brucia. Di conseguenza i giunti vengono sigillati e l’apporto di ossigeno interrotto tanto che le fiamme sviluppatesi in quel punto si spengono.

Effetti positivi
La protezione antincendio lineare (LDS) consente di scongiurare un eventuale ”effetto miccia” e il flash-over. Il profilo di base rimane stabile per l’intera durata dell’incendio in quanto viene raffreddato e irrigidito dal profilo metallico soprastante.


Efficienza energetica

Ottimizzazione dell’andamento delle isoterme

Le isoterme sono linee di temperatura costante. Nel lucernario continuo B CI-System di Lamilux l’andamento delle isoterme rimane sempre all’interno della struttura . Questo riduce al minimo il rischio di formazione di condensa sul lato interno della costruzione.

fuss
Profilo di base
first
Profilo di colmo battente doppio
traufprofil
Profilo di gronda battente
giebelwandbogen
Profilo curvo elemento frontale
giebel_fuss
Profilo di base elemento frontale

Le ottime tecniche di termoisolamento dell‘intera struttura assicurano i migliori coefficienti di trasmittanza termica Uw per un sistema di lucernari continui omologato a livello europeo. Le caratteristiche di efficienza energetica sono testate e certificate a norma ETAG 010, a comprova del flusso di calore omogeneo nell‘ambito del sistema di lucernari continui.


Libertà architettonica

Il lucernario continuo CI-System B si distingue per la vasta gamma di possibili installazioni e raccordi al tetto. Grazie alla sua struttura modulare il lucernario continuo CI-System B è in grado di adattarsi perfettamente alle diverse esigenze individuali, espressione di grande libertà architettonica.
Sotto sono raffigurati alcuni esempi di installazione: lucernario continuo su tetto piano o tetto leggermente inclinato, a cavallo del colmo e da grondaia a grondaia.

Tipologie di installazione

Lucernario B - Installazione su tetto piano
Installazione su tetto piano
Lucernario B - Installazione su tetto leggermente inclinato
Installazione su tetto leggermente inclinato 
Lucernario B - Installazione grondaia - colmo - grondaia
Installazione grondaia – colmo – grondaia
Lucernario B - Installazione a cavallo del colmo
Installazione a cavallo del colmo


Tipologie di raccordo al tetto

telaio-lamiera telaio-legno
telaio-cemento

NB: i collegamenti qui illustrati hanno solo carattere indicativo. Nella progettazione e nell’esecuzione dei lavori di coibentazione del tetto, la ditta esecutrice è tenuta a osservare
le regole tecniche previste per i tetti coibentati, ad es. le direttive per i tetti piani.