Lucernari verticali

I lucernari verticali LAMILUX permettono di realizzare vetrature estremamente resistenti e ottimizzate sotto il profilo energetico sui vani luce laterali di quasi tutti i tipi di edifici industriali e commerciali.
In tal modo, le pareti non portanti possono essere progettate come superfici di illuminazione, ventilazione ed evacuazione di fumo e calore. I lucernari verticali sono, inoltre, la soluzione ideale per il risanamento delle superfici inclinate del tetto.
... ... ...    
Sicurezza
  • Profilo in estruso d'alluminio
  • Finestre tagliafuoco con relativo sistema di comando, impiegabili come prese d’aria secondo UNI 9494
  • Su richiesta integrazione di evacuatori naturali di fumo e calore conformi alla norma UNI EN 12101-2
  • Battente di apertura con funzione di evacuazione fumo con superficie geometrica di apertura conforme al regolamento edilizio LBO
  • Senza formazione di gocce incandescenti in caso di incendio a norma DIN 4102 B2
  • Copertura a fusione sicura a norma DIN 18230

Estetica & luce naturale

  • Utilizzo ottimale della luce naturale
  • Chiara strutturazione architettonica della facciata
  • Modelli: lucernario a shed, facciata a cortina retroventilata o lucernario verticale su spalletta
  • Possibilità di realizzare diverse tipologie di finestre e di vetrature con i più disparati sistemi di apertura
  • Lastre di copertura opalescenti o trasparenti

Efficienza energetica ed economica
  • Optional: lastra a risparmio energetico (6 pareti) con coefficiente U di 1,3
  • Montaggio rapido ed economico
  • Competenza e assistenza: offriamo un servizio completo al cliente comprensivo di fornitura, posa in opera e manutenzione (per impianti EFC).
  • Profili a taglio termico disponibili su richiesta
Vetrata

Vetrata
  • Tipo I: Lastra in PC a 6 pareti
  • Materiale: policarbonato 40 mm
  • Costruzione e trasmittanza termica: struttura a 6 pareti con Ug=1,3 W(m²K)
  • Trasmissione della luce: lastra opale (antiriflesso): 40-48%; lastra trasparente: 60-70%
  • Classi di reazione al fuoco: DIN 4102 B2 (materiale che non forma gocce incandescenti in caso di incendio), superficie a “fusione sicura” (conforme a norma DIN 18230), versione “difficilmente infiammabile” B1 disponibile su richiesta

Battente

Battente
  • Apertura a bilico o a vasistas per superfici verticali
  • Tipo II: vetro isolante da 20mm (per garantire la visibilità in conformità all'art. 7(1) del Decreto sulla sicurezza nei luoghi di lavoro)
  • Dimensioni standard: 105,5 cm x 105,5 cm, max. battente 1,5 m²
  • (perimetro esterno del controtelaio)

Battente
Sistemi di apertura
  • A mano con chiusura a scatto e cordino in nylon
  • Con motore 230V, apertura 300mm²
  • Con motore a catena 230V, apertura 300mm²
  • Con cilindro pneumatico, apertura 300mm² o 500mm²
  • Sistema di apertura per EFC, conforme alle disposizioni del piano regolatore, mediante motore 24V o bomboletta di CO², con apertura massima 300mm² o 500mm²